Concerto finale Solisti, Coro e Orchestra ISSM Franco Vittadini 2018
Concerto finale Solisti, Coro e Orchestra ISSM Franco Vittadini 2018
Concerto finale Solisti, Coro e Orchestra ISSM Franco Vittadini 2018
Concerto finale Solisti, Coro e Orchestra ISSM Franco Vittadini 2018

Corsi non accademici

 


  DOCENTI CORSI NON ACCADEMICI
» Aglieri Roberto
» Ajmar Francesca
» Albini Giovanni
» Autelitano Diego
» Bertolotti Stefano
» Bianchi Riccardo
» Bonelli Pietro
» Boschi Comaci
» Caselli Roberto
» Colli Silvia
» Cominassi Enrico
» Cortesi Giuseppina
» D'Aloisio Paolo
» Dall'Asta Fabrizio
» Damiano Fernanda
» Dinapoli Pietro Paolo
» Fornari Giovanna
» Gatto Giovanna
» Granata Mario Stefano
» Guglieminotti Valetta Giuseppe
» La Barbera Riccardo
» Macchia Luciano
» Mistrangelo Mattia
» Orio Francesco
» Rotondi Livia
» Soana Emilio
» Stadalnykaite Ruta
» Tataru Adriana
» Trivigno Martina
» Troccoli Gaetano
» Vicini Rosella
» Zuddio Ferdinando
 
Giovanni Albini
Giovanni AlbiniContatti
Email: giovanni.albini@conspv.it
Disciplina: ARMONIA - INFORMATICA MUSICALE E VIDEOSCRITTURA

Giovanni Albini (Pavia, 1982), compositore, è professore di Teoria, Ritmica e Percezione Musicale presso il Conservatorio di Trento, nonché professore a contratto di Informatica Musicale, Didattica dell’Improvvisazione e Tecniche di Arrangiamento e Trascrizione presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Pavia e docente di Armonia nella Scuola Civica di Musica dello stesso istituto. È membro per la classe di scienze fisiche, matematiche e naturali dell’Istituto di Studi Superiori dell’Insubria “Gerolamo Cardano”. In passato ha inoltre insegnato Armonia, Contrappunto, Fuga e Composizione, Acustica, Sistemi e Linguaggi di Programmazione per l’Audio e le Applicazioni Musicali, Didattica della Composizione, Editoria Musicale, Teoria Musicale Matematica e Musica Elettronica per Composizione in vari conservatori italiani. Si interessa principalmente del legame tra composizione e matematica, di colonne sonore interattive, dello sviluppo di software per la didattica musicale e di intelligenze artificiali musicali. A riguardo a tenuto conferenze in varie istituzioni, tra le quali l'università di Yale e la Biennale di Venezia. Sue composizioni e trascrizioni sono state eseguite nei cinque continenti da interpreti tra i quali: l’Orchestra Sinfonica Nazionale Lituana (diretta da Robertas Servenikas), l’Orchestra “Tito Schipa” di Lecce (diretta da Salvatore Accardo e da Massimo Quarta), l’Orchestra Verdi di Milano (diretta da Matthieu Mantanus), l’Orquestra Clàsica do Centro di Coimbra, il quartetto d’archi della BBC SSO, l’Algoritmo Ensemble (diretto da Marco Angius), Le Cameriste Ambrosiane, il Coro della Facoltà di Musicologia di Cremona, Giorgio Mirto, il Quartetto Indaco, il 15.19 Ensemble, Flavio Virzì, il Duo Bonfanti, il Duo46 e Avi Avital. L’etichetta discografica olandese Brilliant Classics ha pubblicato e distribuito in tutto il mondo due cd monografici contenenti suoi lavori “Giovanni Albini: Musica Ciclica” (2013) e “Giovanni Albini: Musica Sacra” (2014). Si è inoltre dedicato alle colonne sonore, componendo musica e lavorando al sound design di decine tra istallazioni artistiche, mostre, trailer, video commerciali e videogiochi. La sua musica è stata utilizzata da brand quali Giorgio Armani, Alfa Romeo, Diesel, BMW e Touring Club e composta per le opere di apprezzati registi e artisti, tra i quali Mattia Costa, Chiara Dynys e Jacopo Rovida. Ha inoltre collaborato per più di tre anni con il mensile “Intelligence and Lifestyle” de Il Sole 24 Ore, per il quale ha curato l’agenda e gli approfondimenti musicali, e collabora con il magazine online “Il Corriere Musicale” per il quale tiene la rubrica “Perle di Vetro“. Dirige il centro di musica contemporanea highSCORE New Music Center, che ha contribuito a fondare e che per la sua direzione artistica ha offerto al grande pubblico quasi duecento prime assolute, ha pubblicato tre album e organizza ogni anno un festival internazionale con masterclass, highSCORE Festival. Si è diplomato in Composizione con lode presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, ha conseguito il diploma di alto perfezionamento sempre in Composizione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma, si è diplomato in chitarra classica presso l’allora Istituto Musicale Pareggiato di Pavia e ha conseguito la laurea triennale e magistrale in Matematica all’Università di Pavia con tesi di teoria musicale matematica.

 
Iscriviti alla nostra newsletter
Sostieni il Conservatorio con il 5x1000
Amministrazione trasparente

Comune di Pavia Vivi Pavia
Erasmus
Sapere Pavia